lunedì 24 aprile 2017

I mondialisti mentono spudoratamente


Simone Gori: Ci vogliono azioni drastiche e molto pesanti per far sparire questi democratici buonisti comunisti di merda. W il lanciafiamme! Solo così possiamo ottenere qualcosa, europeisti di merda. Io sono a favore dell'olocausto sulla classe politica.

Razzetti Gianfranco: I nemici sono dentro alle nostre mura, sono sempre loro, i maledetti collaborazionisti comunisti marxisti.

Christian Argiolas: Hahahhahahahh, deperiti, hahahah!

Una moda educativa




VENEZIA - Era al guinzaglio, ma non si tratta di un cane. E nemmeno di un gatto. Anche se ultimamente capita di vederne gironzolare al passo dei padroni. Tra le calli e campielli veneziane oggi una coppia di turisti ha sfoggiato “la nuova moda”: un agnellino. I due, che si sono fermati a bere lo spritz ai Frari, hanno lasciato avvicinare piccoli e più grandi rendendo l'animale la vera e propria star di giornata. Tanti i selfie e tanta l'ironia suscitata: “Un agnellino non si era ancora mai visto - ha commentato Matteo Secchi di Venessia.com - ora aspettiamo stambecchi e gnu: “L'arca di Noè” potrebbe essere l'idea giusta per la nostra prossima manifestazione”.

domenica 23 aprile 2017

Qualcuno spieghi ai migranti che il treno non è compreso nel pacchetto vacanze




Testo di Toni Ottavio


Mi sono strarotto i coglioni di questa gentaglia che non paga il biglietto del treno e pretende di usarlo! Porca zozza, è già la seconda volta in mezz'ora che succede!

Quando gli apprendisti stregoni parlano di scienza


Testo di Rossella Zagami


Chi ora accusa gli altri di pseudoscienza, di irresponsabilità, di stregoneria, di pericolosa creduloneria, di ignoranza, negli anni cinquanta e sessanta commercializzò un farmaco: la TALIDOMIDE. La talidomide era un sedativo anti-vomito particolarmente raccomandato alle donne incinte, spacciato in 50 Paesi sotto quaranta nomi commerciali diversi, testato su animali, considerato innocuo al 100%. Peccato avesse qualche piccolo effetto collaterale imprevisto. DIECIMILA BAMBINI NATI DEFORMI, FOCOMELICI, PRIVI DEGLI ARTI SUPERIORI E INFERIORI. Nel 1962 fu ritirato dal commercio dopo aver fatto strage. Nessun trattamento ayurvedico, nessun rimedio omeopatico, nessun approccio nutrizionale alla cura farà mai i danni che fece la talidomide. Burioni e gli altri padreterni di stocazzo si facciano un bel bagno di umiltà e si sciacquino la bocca prima di parlare.

Fitch chi?


Testo di Enrico Masala


A proposito di imbecilli: Fitch degrada l'Italia fino BBB... Ha forse dimostrato Fitch che l'Italia ha mai mancato di onorare i suoi debiti? No, ha solo elaborato documenti stime e valutazioni che servono solo per provocare problemi all'Italia che, alla fine, svendera' a prezzi di realizzo i suoi beni. Non mi piace usare la parola strozzini, Pasticcioni e' troppo poco... mi pulisco il culo con tutta quello che scrive Fitch dell'Italia!

Mi unisco agli auguri


sabato 22 aprile 2017

Mi sono un po’ perso


Federico Dezzani, Massimo Mazzucco, Maurizio Blondet, seguono gli eventi internazionali, parlano delle elezioni francesi, dello strascico di attentati che le accompagneranno e dei possibili rischi di terza guerra mondiale. Io invece sono seduto qui, sotto il mango, a tenere a bada i polli del vicino, famelici e da me dipendenti per il cibo. Li osservo. Vedo il gallo che fa il prepotente con gli altri e lo paragono ai funzionari e ai poliziotti malgasci che fanno i prepotenti con la povera gente, con i viaggiatori dei taxi brousse soprattutto. Facebook mi tiene in contatto con l’Europa. So che la primavera fa le bizze, da quelle parti, ma del resto è già qualche anno che lo fa, per via delle scie chimiche. So che domani ci saranno elezioni decisive per la sorte d’Europa, mentre qui, ai malgasci miei temporanei concittadini, non interessa un bel niente. Oggi è mancata l’acqua. E anche ieri lo è stata per molte ore. Non si capisce cosa quegli stronzi dell’azienda municipale stiano facendo. Si è rotto un tubo? Stanno facendo dei lavori? Boh! Tina è rassegnata (e ride), come tutti i malgasci lo sono quando manca la corrente. Deletages, si dice in francese. Io m’incazzo.


In questo contesto, è un onore essere radiati




Hanno radiato il primo medico antivaccini, il dott. Roberto Gava, al quale va la mia solidarietà per una libertà negata a lui ma, soprattutto, alla possibilità di scelta dei genitori che la pensano diversamente! Sappia Roberto, che Lei non ha perso, lei ha già vinto, perché sarà sempre il primo ad aver rotto quello che il sistema ci impone e vedrà che la battaglia non è finita e, al ricorso, vincerà! Questo Paese ha bisogno di Uomini come lei, eroi che muovano le coscienze e l'intorpidimento della gente! Siamo con lei, anche se la pensassi diversamente!

Il veganismo avanza, nonostante tutto



Ogni piatto è un gesto d'amore che nutre il corpo, può stimolare la mente e far vibrare le corde emozionali, racconta Silvia Cappellazzo. Per lei, Vegan Chef, la cucina è un viaggio di conoscenza dentro se stessi, un mettersi in gioco in terre inesplorate, attivando i sensi più profondi, come scrive aprendo le porte al suo mondo 100% vegetale nel nuovo Blog Racconti in cucina. Nata a Treviso 38 anni fa, di cui 25 vegani per scelta, il suo percorso è iniziato dal desiderio di trovare un'alimentazione che rispondesse a un'idea di benessere.


Italiani che si adeguano alle barbare leggi africane


Fonte: Leggo


È stato fermato dalle autorità africane il peschereccio italiano "Eighteen" appartenente alla compagnia siciliana Asaro Matteo Cosimo Vincenzo mentre operava nelle acque della Sierra Leone. A bordo del natante sono state trovate pinne di squalo. La notizia è stata diffusa da Greenpeace dopo la segnalazione di suoi collaboratori che si trovavano a bordo della nave Esperanza, proprio in quelle acque per monitorare il pescato. Seppure lo Shark Finning, che prevede il taglio delle pinne degli squali, il più delle volte ancora vivi, non sia una pratica vietata in Sierra Leone, lo è a tutti gli effetti per i Paesi appartenenti alla UE che sono tenuti a rispettare la normativa in tutti i mari. Lo spinnamento uccide oltre 90 milioni di squali ogni anno tanto che molte specie corrono, ormai, il rischio di estinzione.

Il Nostradamus in gonnella


Fonte: Leggo


Brutte notizie arrivano dalla Bulgaria per voce della premonitrice Baba Vanga, morta ad 85 anni nel 1996. La donna ha fatto delle previsioni su una presunta terza guerra mondiale che hanno scatenato le teorie degli appassionati di cospirazione. Pare che la donna avesse previsto i conflitti in Siria, come riporta anche Unilad, parlando di guerra nucleare e della scomparsa del presidente degli Stati Uniti. La donna avrebbe detto che questo conflitto sarebbe stato in grado di radere tutto al suolo e il clima teso e tumultuoso degli ultimi mesi ha messo tutti in allerta facendo pensare che anche questa previsione di Baba Vanga potrebbe avere un riscontro nella realtà. La donna pare avesse previsto la primavera araba del 2010, arrivando a dire che nel 2043 il califfato prenderà Roma e che in questi anni scoppierà una guerra mondiale di tipo nucleare che porterà moltissimi morti dovuti al cancro delle radiazioni. Le sue previsioni, dati i recenti fatti, mettono in allerta, visto che in passato molte previsioni di Baba sembrano essersi avverate: prima tra tutte l'11 settembre che la donna aveva descritto come "due 'uccelli d'acciaio' avrebbero attaccato i fratelli americani, il riscaldamento globale, lo tzunami del 2004 e persino la sconfitta dell'Italia ai mondiali nel 1994 contro il Brasile.

venerdì 21 aprile 2017

La prossima strage francese dei primi di maggio


Testo di Dodo


Prima ancora che il rischio “normalizzazione”, c’è il rischio demonizzazione. Il Sistema non esiterà a giocare le carte che sa benissimo usare: i false flag, per scongiurare all’ultimo momento il “pericolo” di una Le Pen che dovesse superare gli ostacoli finora posti. Quali potrebbero essere questi false flag? Sicuramente qualcosa di razziale, visto che quello è sempre il tallone d’Achille della destra non liberista. Qualcosa che coinvolga o gli immigrati o gli ebrei, un attentato attribuito ad un militante del Fronte Nationale. Ma più che un eventuale attentato contro immigrati, con strascico di prevedibili disordini che mettano a ferro e fuoco le banlieu “costringendo” le autorità a leggi d’emergenza e blocco del secondo turno, vedrei più probabile un attentato anti-ebraico di matrice estremodestra, con tanto di bambini tra le vittime. L’esercito di giornalisti pronti con i coccodrilli interverrebbe subito a terrorizzare i francesi che ancora intendessero votare la Le Pen, ammonendoli sui terribili pericoli di antisemitismo che l’elezione della figlia di Jean Marie porterebbe ad una Francia già preda dell’anti-sionismo di marca araba. Et volià, il gioco è fatto. FN escluso per l’ennesima volta.

Mamma Maria ha messo in guardia sulla Russia



Carissimi fratelli e carissime sorelle, voi sapete dagli avvenimenti di questi giorni che le cose tra le potenze mondiali peggiorano giorno dopo giorno e le tensioni aumentano, prospettando scenari apocalittici. Questa sera mi è arrivato un messaggio urgente da parte di Don Alessio Maria che vi propongo: " Cari fratelli e sorelle. Vi invito a pregare intensamente. Gravi rischi di guerra Atomica e totale gravano sul nostro mondo. Per questo motivo senza allarmismi ma con serietà vi invito in questi giorni a moltiplicare le preghiere alla Vergine Regina della Pace. Investite in migliaia di Ave Maria perché il Padre non abbandoni il mondo all'egoismo dei Signori delle guerre. Ve lo chiedo con molta fiducia, pregate, preghiamo e facciamo pregare. Risuoni unanime la preghiera da una parte all'altra del mondo e chieda Pace Pace Pace. Don Alessio Maria. "


Gli Anunnaki non fecero niente a caso


Testo di Rita Jemma

La grande piramide di Giza si trova alla latitudine di 29°58'45'', cioè quasi esattamente sul 30° parallelo (l'errore è dello 0,07%), a 1/3 della distanza tra il Polo Nord e l'Equatore. Il tempio di Karnak, sempre in Egitto, sorge alla latitudine di 25°43'7'', cioè esattamente a 2/7 della distanza tra il polo Nord e l'Equatore (l'errore è lo 0,017%). Il grande sito pre-colombiano di Teotihuacan, in Messico, sorge alla latitudine di 19°41'33'', entro 1% di errore dalla latitudine di 19,5° Nord: immaginando che la Terra sia una sfera, e di iscrivere al suo interno un tetraedro regolare (cioè il più semplice dei solidi platonici) avente un vertice sul polo Sud, i rimanenti vertici cadono esattamente alla latitudine di 19,5° Nord. La grande piattaforma megalitica di Baalbek sorge entro un errore dell'1% alla latitudine esatta di 34°0'0'' Nord e longitudine 5°0'0'' Est di Giza. Il monte del Tempio di Gerusalemme sorge entro un errore del 2% alla latitudine di 32°0'0'' Nord e longitudine 4°0'0'' Est di Giza.

Un ministero che dice la verità



SACILE - «La Sagra dei osei non è una festa della natura, bensì un evento in cui si pratica la tortura degli uccelli, costretti in gabbie minuscole e al buio per farli cantare, e si promuove anche poenta e osei, il piatto tipico offerto agli ospiti durante gli eventi». Queste frasi di discredito sarebbero contenute in una circolare del Ministero dell'Ambiente, nella quale si metterebbero sotto accusa gli organizzatori della Sagra dei osei, che quest'anno compirà 743 anni. La notizia ha lasciato esterrefatti i dirigenti della Pro Sacile organizzatrice del tradizionale evento, considerato da sempre una festa dell'ambiente e della natura.


giovedì 20 aprile 2017

Anche gli schiavisti separavano le famiglie


Fonte: Leggo


Ancora un altro animale innocente è morto prima del tempo pur essendo tenuto in cattività nel parco SeaWorld di San Diego. Szenja, un orso polare femmina di 21 anni nata in uno zoo tedesco, è morta improvvisamente nel suo habitat lo scorso martedì, dopo aver passato gli ultimi vent'anni nel parco di San Diego insieme alla sua migliore amica, Snowflake. Nonostante una petizione per tenere insieme i due orsi polari, qualche motivazione monetaria ha fatto sì che SeaWorld scegliesse di spedire Snowflake allo zoo di Pittsburgh. Snowflake è stata trasferita alla fine di febbraio, e da allora i custodi hanno notato una perdita di appetito e di energia da parte di Szenja. In genere gli orsi polari hanno un'aspettativa di vita di 25-30 anni. ​Tracy Remain, vice presidente esecutivo PETA, ha detto alla NBC: "Dopo aver perso la sua migliore amica, spedita allo zoo di Pittsburgh per allattare cuccioli di orsi polari, Szenja ha fatto quello che chiunque avrebbe fatto quando perde ogni speranza: si è arresa. Questo dovrebbe costituire un campanello d'allarme per SeaWorld: stop alla riproduzione di animali, al loro trasferimento e in generale alle esposizioni di animali. Che possano vivere nei loro santuari".

I bambini non sanno fingere



La ragione per cui lo facesse è ignota, ma un’infermiera è al centro di un procedimento disciplinare dell’Asl 2 di Treviso perché sospettata di aver solo finto di vaccinare molti dei bambini portati in ambulatorio, buttando via le fiale dopo però aver registrato la prestazione. I colleghi si erano insospettiti, perché i bimbi – richiamati o a cui doveva essere somministrato il vaccino tetravalente – non piangevano durante l’iniezione. Il caso era stato segnalato nel giugno 2016 a Nas e Procura. Ma a marzo 2016 il gip, su richiesta del pm, però aveva archiviato. L’Asl ha avviato una campagna di richiamo che riguarda 500 pazienti tra adulti e bambini. È stata la Asl a rendere nota la vicenda prevedendo quattro giornate straordinarie il 24 e il 28 aprile e il 2 e il 6 maggio. Come prevedono le indicazioni nazionali e internazionali, fa sapere in una nota l’Asl, “se non vi è la certezza che una vaccinazione sia stata eseguita correttamente, la dose deve essere ripetuta. Ripetendo la dose, quindi, può essere garantita quella protezione elevata e a lungo termine che è assicurata da un ciclo vaccinale correttamente eseguito”.

Un giorno il cerchio si chiuderà


Testo di Paolo Sensini


Che a gestire l'invasione ci sia l'afro-siculo Al-Fano o il calabro-saudita Al-Minniti, poco cambia. Il secondo ha il valore aggiunto di essere l'uomo di collegamento del Partito con i Servizi segreti da un bel po' di anni, quindi conosce bene tutta la trafila che c'è dietro. Del resto, una delle ragioni per togliere di mezzo Gheddafi, insieme a tutto il resto di cui si è abbondantemente discusso, era proprio questa. Tanto sanno che gli italiani più che mugugnare in famiglia, arrabbiarsi e gridare al cielo non sanno fare, quindi, avanti con la raccolta industriale delle risorse. E oggi c'è anche il grande sfogatoio dei social, una valvola di decompressione popolare non da poco. Poi, tra non molto, siccome "l'Europa ce lo chiede", verranno introdotti cittadinanza e diritto di voto, e a quel punto per le risorse c'è solo un'opzione possibile, sulla quale tratteggiare in cabina elettorale la famosa X.

Siamo tutti canarini


Testo di Enrico Masala


In fondo, l'Unione Europea è come una gabbietta per uccellini: non puoi "uscire", non puoi mangiare se non quello che ti da’ il tuo padrone (Merkel... oltre grano marcio, pomodori scadenti, arance di-non-so-dove...), ti fanno credere che il mondo è l'Europa, non puoi dire parolacce, se viene il gatto che cerca di mangiarti (Titti docet) non puoi che rannicchiarti sperando di riuscire a farla franca. Il tempo lo passi sentendo le cazzate che dice il padrone...

mercoledì 19 aprile 2017

L’atlante delle nuvole




A ciascuno di voi è riservata una persona speciale. A volte ve ne vengono riservate due o tre, anche quattro. Possono appartenere a generazioni diverse. Per ricongiungersi con voi, viaggiano attraverso gli oceani del tempo e gli spazi siderali. Vengono dall'altrove, dal cielo. Possono assumere diverse sembianze, ma il vostro cuore le riconosce. Il vostro cuore le ha già accolte come parte di sé in altri luoghi e tempi, sotto il plenilunio dei deserti d'Egitto o nelle antiche pianure della Mongolia. Avete cavalcato insieme negli eserciti di condottieri dimenticati dalla storia, avete vissuto insieme nelle grotte ricoperte di sabbia dei nostri antenati. Tra voi c'è un legame che attraversa i tempi dei tempi: non sarete mai soli.