mercoledì 4 giugno 2014

Psichiatria, magia e tecnologia militare

 
FONTE

Mi chiamo Stefano, sono di Milano e ho 38 anni, è da 10 anni che usano su di me armi psicotroniche. Tutto ebbe inizio nell’estate del 2004. Rimasi solo a casa per 10 giorni visto che i miei genitori erano andati in ferie. In quei giorni cominciarono a usare questo tipo di torture, mi facevano vedere quello che volevano loro: immagini alla televisioni di persone che mi guardavano male e mi puntavano il dito contro, cose tutte rivolte a me, mi facevano vedere cose che io avevo detto, inoltre riuscivano a leggere i miei pensieri “parlati” e a trasformarli in immagini, sentire suoni che provenivano dal piano superiore che andavano di pari passo coi miei pensieri, cioè quando pensavo qualcosa che a loro non piaceva mi facevano sentire come se cadesse un secchio pieno di biglie al piano superiore o mi facevano sentire l’ululato di un cane, che in realtà non c’era. Tutto questo andò avanti per 10 giorni, inoltre di notte cercavano di drogarmi con dei fumi che provenivano dal calorifero, infatti al mio risveglio mi sentivo come se avessi preso LSD. Avevo le pupille dilatate e stentavo a stare in piedi. Premetto che io non ho mai fatto uso di droghe. Insomma un insieme di tecniche di tortura psicologica vere e proprie, fatte al fine di estorcermi informazioni secondo loro rilevanti.

Senza il mio volere sono stato messo in questa lista nera, che permette a loro di controllare i miei pensieri 24 ore al giorno. In questi 10 anni gli episodi sono tantissimi e cercherò di riassumerli in pochi esempi al fine di non essere ripetitivo:

- In primis, immagini alla televisione che erano collegate ai miei pensieri, cioè quello che pensavo, loro lo trasformavano in immagini, penso con un computer remoto su qualche satellite.
- Poi, sentire alla radio discutere il presentatore di turno dei miei pensieri.
- Sentire parlare persone accanto a me dei miei pensieri ma in realtà non stavano neanche muovendo la bocca.
- Udire suoni e odori che in realtà non ci sono.
- Farmi avere intenti suicidi e farmi credere che sarei stato salvato, cosa ovviamente che non sarebbe mai accaduta.
- Farmi avere una sensazione di tachicardia e rallentamento dei battiti cardiaci: penso che possano addirittura bloccarmi il cuore se volessero.
- Vedere cose che non esistono come volti sotto forma di fasci di luce.
- Sento sempre pressione alle tempie come se due mani facessero pressione su di esse.
- Muovere i miei muscoli e i miei arti come se fossero pilotati.
- Metterti in testa pensieri che in realtà non ti appartengono.

Nonostante io non abbia mai fatto del male a nessuno, secondo loro sono un soggetto “pericoloso”, per chi non lo so, e per motivi a me sconosciuti mi hanno inserito in questo programma che reputo una vera e propria tortura. La mia vita da quel giorno non è più normale, le mie amicizie si sono ridotte notevolmente per ovvi motivi, il mio sistema cognitivo non funziona più come prima. Tutto questo non è fantascienza, ma una tecnologia che esiste e che sin dagli anni 40 è in sperimentazione. Lo stesso Hitler e Stalin facevano esperimenti di questo tipo sugli ebrei. In America questo tipo di tecnologia fu usata su centinaia di persone e ci fu anche un processo, quello di Norimberga dove fu lo stesso Rockefeller ad aprire una commissione contro queste armi. In seguito ci fu un trattato, appunto quello di Norimberga, che a quanto pare nessuno rispetta. Il progetto MK-ULTRA fu una serie di attività svolte dalla CIA tra gli anni cinquanta e sessanta che aveva come scopo quello di influenzare e controllare il comportamento di determinate persone (cosiddetto controllo mentale).

23 commenti:

  1. mah.......quando non si sa e non si vede tutto è possibile,anche no.
    sono scettico,ma sono convinto che la scienza + studiata nella storia è la psicologia umana,x ovvi motivi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La psicologia è senz'altro la più studiata, ma è ben lungi dall'aver ottenuto i risultati sperati.

      Elimina
  2. Scusate,il testo di questa testimonianza è stato pubblicato da me poche ore fa sul mio blog dopo che Stefano, che io conosco personalmente, me l'ha consegnato,non pensi che dovresti metterci sotto il link della fonte originale??
    http://italiaparla.wordpress.com/2014/06/04/mk-ultra-e-armi-psicotroniche/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena sotto il titolo c'è " Fonte "
      prova a cliccare lì ...
      e non mi andare in crisi da sbattimento di copyright

      Riguardo al tema i progetti mk ultra e monarch , entrambi made in CIA , ufficialmente chiusi negli anni 70 , hanno sicuramente lasciato il passo ad evoluzioni più capillari del controllo mentale , si dice che anche nelle tv di nuova generazione ci sia tecnologia per il controllo mentale , ma non credo che pc , tablet , smartphone ne siano del tutto esenti ,viviamo dentro una gabbia psicotronica e ne dobbiamo essere coscienti.
      Si potrebbe provare a staccare tutto , black-out completo , lume di candela , acqua alla fontana pubblica , a letto con le galline e risveglio col gallo ... chi parte per primo ?

      Elimina
    2. Tiziana, come ti ha risposto WB, la fonte è sotto il titolo.

      Colgo l'occasione per ringraziarti per aver postato la testimonianza di Stefano su Facebook, da cui traggo la maggior parte delle informazioni.

      Dunque, tu garantisci che Stefano esiste veramente in carne ed ossa. Secondo te, la sua versione è veritiera al 100% o ci potrebbe essere qualche malattia mentale, di competenza degli psichiatri?

      Elimina
    3. Il Nostro dichiara:"....mi sentivo come se avessi preso LSD. Avevo le pupille dilatate e stentavo a stare in piedi. Premetto che io non ho mai fatto uso di droghe.", Si può essere più idioti di così e non mi riferisco all'autore ma a tutti quelli che prendono per buona la confessione in oggetto.
      Ho sempre sostenuto che FB sia la Malagrotta virtuale e più passa il tempo e maggiormente si rafforza detta mia convinzione.

      Elimina
  3. Io opterei per il Black-out.. Comunque il copyright serve per garantire alle persone che ci permettono di pubblicare le loro vicende che non vengano messe in giro nel web con alterazioni del testo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non serve a nessuno alterare il testo, sig.ra Tiziana, è sufficiente leggere con la dovuta attenzione ciò che l'autore scrive, è lui stesso che lo infarcisce di baggianate e quindi diventa insuperabile.

      Elimina
    2. Giorgio, ci muoviamo nel terreno paludoso delle indagini di confine e quindi è necessario avere un po' di pazienza ed esercitare il nostro personale senso critico.

      Non è saggio offendere colui che fa pubblica confessione di certi accadimenti. Piuttosto bisognerebbe cercare di verificare se quanto detto corrisponda a verità. Se in questo momento alcune dichiarazioni ti sembrano baggianate, può darsi che successivamente, dopo accurata disamina, ti sembrino più plausibili.

      A me questa interessante confessione fa venir voglia di conoscere tale Stefano, ma non lo posso fare data la distanza che intercorre tra me e lui.

      Tuttavia, mi fido di Tiziana Nofear. Non posso fare altro, per ora.

      Elimina
    3. Il sig. Stefano dichiara: :"....mi sentivo come se avessi preso LSD. Avevo le pupille dilatate e stentavo a stare in piedi. Premetto che io non ho mai fatto uso di droghe." cosa non le è chiaro Roberto su tale affermazione?
      Io l'ho semplicemente posta in evidenza per marcare l'incoerenza, ritenendo che non fossero necessarie particolari conoscenze o strumentazioni d'avanguardia per rilevarla.

      Elimina
  4. Anche perché Sig. Andretta noi sappiamo ben poco di quello che la cosidetta "scienza" sta facendo, come illustra molto bene qui Massimo Rodolfi http://www.primapaginadiyvs.it/il-bosone-di-higgs-haarp-e-luso-criminale-del-tempo/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simpatica sig.ra laurama,
      non perdo il sonno cruciandomi su ciò che la cosiddetta "scienza" faccia, ne intendo allestire guerre di religione, ognuno, nel rispetto degli altri, è libero di fare ciò che crede.

      Elimina
  5. Grazie dell'articolo e del link in cui ho trovato questo altro grande articolo:
    http://italiaparla.wordpress.com/2014/03/27/qualcosa-e-risaputa-di-dorothy-burdick/
    Si può dire che è dal 2004\06 che cerco certe testimonianze ed
    esperienze? SI!
    E ora ne abbiamo tante, vi consiglio questo video se non già visto:
    [1] Reperibile al link http://sm4csi.home.xs4all.nl/nwo/MindControl/Such.things.are.known.htm

    [2] Spazio interstiziale, spazio di tempo.

    [3]< La fotografia di Kirlian indicaunaforma di fotogramma fatto con il voltaggio. Si deve il suo nome a Semyon Kirlian, che casualmente, nel 1939, scoprì che se un oggetto su un piatto fotografico è connesso ad una sorgente voltaica appare un’immagine sul piatto. I lavori di Kirlian da quell’anno inclusero una riscoperta indipendente di un fenomeno e una tecnica chiamati elettrografìa o elettrofotografìa e fotografia a scarico su corona. La tecnica di Kirlian è la ‘fotografia di contatto’, in cui il soggetto è a diretto contatto con una pellicola
    posta su un piatto metallico.
    LINK: https://www.youtube.com/watch?v=varZISW6MCc
    E QUESTO MIEI VECCHI
    http://fintatolleranza.blogspot.it/2013/06/sorveglianza-segreta-e-tortura-con_12.html

    http://fintatolleranza.blogspot.it/2013/06/tu-sei-unantenna-le-scie-chimiche-il.html

    Grazie ancora per la conoscenza ...
    CIAO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho fatto del casino, si capiscono i link?

      Elimina
    2. Tutti i lik si aprono.
      Grazie Dioniso!

      Quello di Babilonia è di un'ora e me lo vedo stasera.

      :-)

      Elimina
  6. C'é anche questo Dossier 2007 che ho segnalato più volte, che raccoglie una serie di testimonianze, particolarmente interessante il Capitolo VIII su chi sono i torturatori, è un dossier che ho apprezzato subito dall'introduzione, che condivido:


    "Nemmeno il miglior fine può giustificare qualsiasi mezzo, i mezzi devono essere coerenti ai fini. Nessuno per nessun motivo puo’ o deve violare la mente e l’intimo di una persona, chiunque essa sia. La guerra si fermi ai corpi dei combattenti, e vedremo allora chi potra’ mai fermare la Storia."

    “nella Storia della tortura avvengono strane congiure,
    come fu nella Serenissima con i suoi intrighi e prese di Palazzo.
    Accadeva che si commissionava la tortura
    su di un nimico, tramite poteri corrupti o creduloni delle voci opportunamente propalate,
    e ci si freghi il tesoro, quatti quatti, al povero tapino.
    E meglio ancora se codesto sventurato, manco sapeva d’esser loro nimico …
    Ma il più gravoso era alla Signoria, quando un magistrato stesso stava coi banditi.”
    ....
    PERMESSA
    Quando tutto sarà noto, ci auguriamo che l’Umanità esista ancora e che possieda ed utilizzi normalmente i suoi soli 5 sensi percettivi normalmente comprensibili, e che a nessuno venga in mente di interferire con eventuali di Noi capaci di percepire sentire e vivere con 6 sensi (anche con la telepatia). Ci auguriamo anche che quel giorno le multinazionali farmaceutiche e microelettroniche siano monitorate seriamente da organismi di una civiltà nuova, libera ed egualitaria, governata da una giusta Politica e non dalla fisica nucleare. Ai caduti di questi mezzi di tortura, è dedicato questo lavoro. Perché è ora e tempo che non ve ne siano altri.
    Peraltro non credano i torturatori, di “passare alla Storia” per la loro pervicace e diabolica perseveranza: Mengele aveva comunque fatto qualche danno più di loro, che sono FARSA, e non sostanza, e quindi purtroppo per questi chierici, volontari o meno che siano, del regime vigente, non vi sarà questo posto nella Storia per loro."





    RispondiElimina
    Risposte
    1. Citazione:

      "Nemmeno il miglior fine può giustificare qualsiasi mezzo, i mezzi devono essere coerenti ai fini".


      Noi lo diciamo da anni a proposito della vivisezione.

      Elimina
  7. Ho dimenticato di postare il link
    http://www.associazionevittimearmielettroniche-mentali.org/d07-8-9.htm

    RispondiElimina
  8. Ricordatevi che la Psichiatria e la Psicanalisi ufficiali sono LE MIGLIORI ancelle del Potere...

    RispondiElimina
  9. Stefano l'ho conosciuto personalmente,come molti altri, ti assicuro che è un ragazzo assolutamente calmo ed equilibrato, io stessa ho il mio memoriale pubblicato.Questo è un'altro Sito di un'altra persona che denuncia questi fatti : http://letturadelpensiero.altervista.org/ennesima-vittima-armi-psicotroniche-controllo-mentale/ .Poi se sfogliate in ItaliaParla nella sezione Testimonianze trovate altro : http://italiaparla.wordpress.com/category/testimonianze/ Non è semplice descrivere questi fatti,anche perchè non sappiamo con certezza quali tecnologie usino,speriamo che raccontando le nostre vicende,mettendoci la faccia,qualcuno possa aiutarci ad indagare più a fondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziana!

      Temo però che, trattandosi di tecnologia militare segreta, nessuno potrà spiegarci i molti perché di questa criminale faccenda.

      Se nessuna autorità ammette l'esistenza delle scie chimiche, che pure sono sotto gli occhi di tutti, figuriamoci se ammetteranno le armi psicotroniche.

      E' più comodo liquidare la faccenda tirando in ballo la psichiatria, come fanno con il Morgellons.

      Elimina
  10. un radionico di maserada qualche anno fa mi mostrò delle foto fatte con l'effetto kirlian,se tutto vero è fantastico,un pezzo di una foglia dà un'immagine kirlian perfettamente intera come fosse integra......
    scusate la divagazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La foto della foglia è famosa. Mi pare di averla vista su diverse enciclopedie e manuali di occultismo e misteri.

      Elimina